Comunicazione medico-paziente, il Professor Michele Cassetta: «È momento di cura, il ‘medichese’ non serve»

Il medico deve fornire un’informazione completa al paziente. A dirlo non è un manuale di comunicazione medico-paziente ma una sentenza della Corte di Cassazione, la 6688/2018, con cui è stato condannato un camice bianco al risarcimento dei danni da perdita di chance e quello morale ai familiari di un paziente deceduto: il medico in questione ha rispettato l’obbligo informativo, ma lo ha fatto con un linguaggio tecnico sulla diagnosi della malattia senza farsi comprendere bene dal paziente.

Everywhere you look, everywhere you go. There's a face of somebody who needs you. Everywhere you look, when you're lost out there and you're all alone.